Aussie Trump“ investe in Bitcoin

Aussie Trump“ investe in Bitcoin, in quanto è la „versione millenaria dell’oro“.

L’ex politico australiano Cory Bernardi vede la richiesta di Bitcoin „rafforzarsi“.

Cory Bernardi – una figura controversa che il Sydney Morning Herald ha definito „l’australiano Donald Trump“ – ha parlato con Bitcoin (BTC) tra un tweet e l’altro, contestando i risultati delle elezioni presidenziali americane.

In un Tweet dell’11 novembre, Bernardi ha dichiarato di essere diventato un convertito Bitcoin System „negli ultimi due anni“ e ha visto la richiesta della criptovaluta „rafforzarsi“. Ha citato il toro Bitcoin Anthony Pompliano come „sulla palla“ per quanto riguarda il Bitcoin.

„La mia conclusione è che è la versione millenaria dell’oro“, ha dichiarato Bernardi. „Vedo ancora i rischi connessi, ma sono fondamentalmente gli stessi di altre classi di attività – gamba, fiducia e domanda“.

Bernardi è stato senatore per il South Australia dal 2006 al 2020, ed è noto per le sue opinioni altamente conservatrici e reazionarie

Si è espresso contro le donne che prestano servizio nelle forze armate e ha condotto una campagna su temi politici di grande attualità attorno all’Islam, al burqa e al terrorismo. Dopo l’uscita di Bernardi dal governo, ha creato un sito web che include consigli finanziari.

Nonostante le opinioni controverse di Bernardi, il fondatore del sito di educazione alla crittografia di Nuggets News, Alex Saunders, ha detto che i commenti sono la continuazione di un cambiamento quando si tratta di figure di alto profilo che parlano di crittografia.

„Un paio di anni fa [parlare positivamente di Bitcoin e crittografia] era un tabù“, ha detto Saunders al Cointelegraph. „Avevi rischi di carriera, la gente era preoccupata per la volatilità. Pensavano che fosse usato solo per scopi nefasti“.

„Credo che ora abbiamo superato quel punto. Il genio è uscito dalla lampada. La gente lo capisce – che si tratti di Paul Tudor Jones, Stan Druckenmiller, Stan Druckenmiller, persino Warren Buffett che parla di oro. I tempi stanno cambiando. […] Il modo in cui pensiamo al denaro e il modo in cui la gente risparmia denaro è messo in discussione“.

Saunders ha detto che il recente annuncio della Reserve Bank of Australia di un programma di alleggerimento quantitativo di 100 miliardi di dollari (cioè la stampa di denaro) è un motivo potenziale per cui gli investitori provenienti da ambienti finanziari più tradizionali si stanno orientando verso la crittovaluta.